Top con scollo all’americana di Oh, Mother Mine DIY!!

Top con scollo all’americana di Oh, Mother Mine DIY!!

Dal momento che sul blog è apparsa la nuova categoria “Armadio Sostenibile“, bisogna tenerla viva! Oggi vi presento il primo progetto realizzato seguendo un tutorial di YouTube suggeritomi da Valeria di Vavit. Anche lei, come me, si sta dando alla pazza gioia in questa quarantena e mi ha dato molti consigli su risorse online di cucito sartoriale. Il top con scollo all’americana è un tutorial di Oh, Mother Mine DIY!!, blog della spagnola Marta Cardenas.

Lo scollo all’americana

Gciletta_rocchettiepois_top_scollo_americana

Viene chiamato all’americana o halter ed è un particolare tipo di scollo che lascia scoperte le braccia e le spalle pur avendo le bretelline. Nella maggior parte dei modelli, ha una chiusura dietro al collo con bottoncini o con bretelle annodate. E’ uno degli scolli che preferisco, ma la vera ragione per cui ho scelto questo top sono le ruches!

Gciletta_rocchettiepois_top_scollo_americana_ruches

Il cartamodello è gratuito

Dal post sul blog di Marta, è possibile scaricare gratuitamente il cartamodello. Si tratta di un PDF di poche pagine da comporre. E’ una versione molto spartana, disegnata a mano e poi digitalizzata. Non tutte le parti del top con scollo all’americana sono nel cartamodello, ma nel video viene spiegato come ricavarle.

Il videotutorial del top su YouTube

In un video di 18 minuti, Marta spiega come realizzare il top con scollo all’americana partendo dal taglio del tessuto. Purtroppo il video è in spagnolo, con sottotitoli nella stessa lingua e questo ha rappresentato un grosso problema per me. Ma dopo aver rivisto più volte alcuni passaggi chiave sono comunque riuscita nell’impresa. La parte più antipatica è sicuramente l’applicazione di strisce di tessuto a mo’ di sbieco. Diventa ancora più complicato se come me scegliete la viscosa.

Gciletta_rocchettiepois_top_scollo_americana_macchina da cucire

Pro e contro

Non credo di realizzare altri tutorial in una lingua che non conosco. Credo che le prossime volte mi fermerò a quella inglese! Ci ho provato perché il progetto del top è semplice e sfizioso.

Gciletta_rocchettiepois_top_scollo_americana_retro

Tutorial grembiule da cucina

Tutorial grembiule da cucina

Durante questa quarantena, molte di voi si saranno scoperte pasticcere o chef stellate. Non è il mio caso, grazie al cielo Simone è bravissimo a cucinare! Però, vi ho pensate ed ho cucito per voi un grembiule colorato per evitare di sporcare la tuta da casa a cui vi siete ormai affezionate.

Un grembiule in lino

Silvia di Illumino Home Ideas ha disegnato per me la grafica ad onde. Su The Color Soup ho poi selezionato il tessuto su cui stamparla e la scelta, stavolta, non poteva non ricadere sul puro lino. Ha una trama larga che gli dona un effetto grezzo. Ideale per i tessili per  la cucina.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_grambiule_lino

Per realizzare il grembiule vi servirà:

  • un rettangolo 45×62 cm
  • un rettangolo 12×62 cm per la fascia in vita
  • un rettangolo 27×18 cm per la tasca
  • due rettangoli 5×90 cm per i laccetti

Essendo tutti rettangoli, li ho tagliati velocemente con il cutter. Risultato: tagli netti e precisi, necessari quando si lavora un tessuto che tende a sfilacciarsi, come il lino.

Cuciamo la fascia in vita

Dopo aver stirato verso l’interno per 1 cm uno dei due lati lunghi della fascia, appoggia dritto contro dritto il lato opposto ad uno dei lati lunghi del rettangolo più grande (45×62 cm). Effettua una cucitura a 1 cm dal bordo.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_grambiule_fascia_in_vita

Stira tutti i bordi

Stira verso l’alto i margini della cucitura realizzata. Poi, stira per 1 cm verso l’interno, e poi ancora una volta i tre lati del grembiule rimasti. In questo modo, tutti i lati del grembiule saranno perfettamente rifinite e non c’è il rischio che durante i ripetuti lavaggi il lino possa sfilacciarsi.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_grambiule_margini_di_cucitura

Prepariamo i laccetti

Per realizzare i laccetti basterà creare uno sbieco con i due rettangoli 5×90 cm. Per evitare un’ustione, ho utilizzato dei proteggi dita in silicone. Dopo averli stirati, piegare a metà e cucire. Puoi lasciare una delle estremità non rifinita, tanto verrà cucita in mezzo alla fascia in vita.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_grambiule_laccetti

Blocca i laccetti in vita e cuci tutti i bordi

Siamo alle penultime cuciture. Piega a metà la fascia in vita in modo da nascondere la cucitura che la unisce al grembiule. In mezzo, blocca i laccetti con delle pinze per tessuti. Effettua una cucitura sui tre lati del grembiule affrancando all’inizio ed alla fine in prossimità dei laccetti. Fai anche una cucitura per bloccare la fascia in vita definitivamente sul grembiule.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_grambiule_fascia_in_vita_laccetti

Stira la tasca

Stira per 1 cm verso l’interno e poi ancora una volta, uno dei lati lunghi della tasca. Fai una cucitura dritta. Poi stira tutti i lati verso l’interno, ma prima, piega i due angoli inferiori verso l’interno.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_grambiule_tasca

Cuci la tasca sul grembiule

Dopo aver posizionato la tasca a tuo piacimento, cuci rinforzando le cuciture al’inizio ed alla fine.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_grambiule_tasca_singer

Il grembiule da cucina è finito! Visita la sezione tutorial del blog per altri progetti di cucito creativo come questo.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_grambiule_cucina

Novità tessili IKEA: l’estate dove vuoi tu

Novità tessili IKEA: l’estate dove vuoi tu

IKEA pensa proprio a tutto. E’ per questo che ci presenta una nuova linea di tessili per la casa ed accessori pensati per vivere gli spazi all’aperto. Che si tratti di un piccolo balcone o di un grande giardino, tanti accessori renderanno speciali i momenti all’aperto quando le giornate si allungano.

Gciletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_IKEA_balcone_divano

La collezione SOLBLEKT

Basta qualche dettaglio e gli elementi giusti per sfruttare al meglio ogni spazio. Così anche il più piccolo balcone può rivelarsi il luogo perfetto per staccare dallo stress delle mille attività quotidiane che siamo costretti a praticare in casa, rilassarsi e aprirsi all’esterno. Tutti i prodotti della serie sono progettati per essere facili da trasportare, anche la sdraio o il pouf!

Gciletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_IKEA_balcone_solblekt

Della nuova serie IKEA fa anche parte un tessuto a metraggio per dar libero sfogo alla vostra fantasia nella creazione di tessili per la casa. Ha una fantasia floreale di cui adoro la palette: arancione e turchese.

Gciletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_IKEA_balcone_SOLBLEKT_tessuto

I miei tessili IKEA preferiti

Gciletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_IKEA_wishlist

Adoro questi colori, l’ho già scritto? Ecco la lista delle mie novità IKEA preferite:

  1. Cuscino SOMMAR 2020: 50×50 cm, in cotone. Il retro è a righe arancioni e turchese, quindi toccherà prenderne due per un bel mix and match!
  2. Telo mare a righe SOLBLEKT: 100×180 cm. Realizzato in cotone coltivato in modo sostenibile. Perfetto per la spiaggia o per un pic nic in balcone.
  3. Tappeto SOMMAR 2020: 170×240 cm, a tessitura piatta. Resiste all’acqua ed è di facile manutenzione.
  4. Amaca SOLBLEKT: Il tessuto resistente è realizzato in poliestere riciclato per ridurre lo spreco di risorse e dare nuova vita alla plastica.
Camicia di jeans di Burda giovane & easy

Camicia di jeans di Burda giovane & easy

In quarantena, io e la mia Singer C430 ci stiamo dando da fare! La camicia di jeans è un capo che non può mancare nel guardaroba sostenibile che sto pian pianino costruendo. Credo che questa con ruches sia il progetto più complesso cucito finora. Ma, mi sono detta: hai tempo! E via a sfogliare un Burda giovane & easy che avevo a casa, il numero 20 (autunno 2019).

Dal cartamodello…

Data la mia inesperienza nel cucito sartoriale, gli unici Burda che posso permettermi di tenere fra le mani sono i giovane & easy, perché ogni modello è spiegato passo dopo passo con immagini e descrizioni dettagliate. La tabella delle taglie è chiarissima: ho preso le mie misure e definito quale taglia considerare una 38 (che dovrebbe corrispondere ad una IT 42).

La peculiarità del Burda Giovane & Easy è che i vari cartamodelli non sono sovrapposti, quindi si potrebbe ritagliare il cartamodello direttamente nella taglia desiderata. Io però non volevo rovinare l’originale, per cui ho ricalcato tutto con della carta per cartamodelli, facendo attenzione a riportare tutto nella mia versione: tacche, numeri di congiunzione, indicazione del drittofilo, ecc.

Gciletta_rocchettiepois_camicia_jeans_burda_giovane_e_Easy_cartamodello

…al taglio

Per realizzare la mia camicia di jeans ho scelto un cotone lavato indigo color light blue di The Color Soup. Avete già dato un’occhiata alla loro sezione tessuti e cartamodelli? E’ morbido, fresco e leggero. Un cotone 100% perfetto per il mio progetto!

Gciletta_rocchettiepois_camicia_jeans_burda_giovane_e_Easy_cartamodello_pesetti

Dopo aver posizionato il tessuto sul pavimento della cucina (ahimè non ho un tavolo da taglio), ho spillato e appoggiato dei pesetti sui vari pezzi del cartamodello seguendo lo schema riportato sul giornale, un’ottima idea per non sprecare tessuto. Per tagliare, ho utilizzato cutter e forbici.

Il filo per cucire

Gciletta_rocchettiepois_camicia_jeans_burda_giovane_e_Easy_filo_da_cucire

Non è solo necessario un buon tessuto per la buona riuscita di un progetto. Conta moltissimo anche il filo da cucire. Per la camicia di jeans, ho utilizzato due diversi fili, entrambi Gütermann:

  • Jeans 100 m: perfetto sia per rammendare che per la macchina da cucire. E’ un colore melange che si confonde con il tessuto denim, per cuciture quasi invisibili!
  • Denim 100: ideale per cuciture decorative ed impunture, è il filo che ha fatto la differenza nella mia camicia di jeans. E’ disponibile in sei colori ed anche in un pratico set. Per impunturare la camicia, ho lasciato nella bobina inferiore il Jeans 100 m. Con la SInger C430, sono riuscita a fare delle impunture sempre alla stessa distanza dal bordo, grazie alla funzione di spostamento dell’ago.

Gciletta_rocchettiepois_camicia_jeans_burda_giovane_e_easy_impunture_denim_100

Ho imparato una nuova tecnica

Grazie alle istruzioni riportate sulla rivista, ho imparato una nuova tecnica: come rifinire il giromanica utilizzando il nastro sbieco. Il risultato è pulito ed il giromanica ben rinforzato. Per fortuna, ho sempre con me le mie forbici per applicazioni o…per tagliare l’eccesso dello sbieco senza rischiare di pizzicare il tessuto sottostante.

Gciletta_rocchettiepois_camicia_jeans_burda_giovane_e_Easy_forbici_prym

La parte più divertente

Non ci crederete, ma la parte più divertente è stata cucire le ruches. Sarà perché ho un debole per i volant, ma appena li vedo in un progetto, vorrei subito realizzarlo! Vi ricordate lo scollo dell’abito Doris di Atelier Vicolo n.6?

Gciletta_rocchettiepois_camicia_jeans_burda_giovane_&_easy_singer_macchina_da_cucire

Ditemi se non sono stupende inserite fra la manica e la sottomanica nella camicia di jeans! Ho lasciato non rifinita la parte inferiore. Con l’usura si creerà l’effetto sfilacciato.

Gciletta_rocchettiepois_camicia_jeans_burda_giovane_e_easy_ruches

Le chiusure

Il progetto prevedeva come chiusure dei bottoni automatici di Prym: i miei preferiti! Anche stavolta, asole evitate. Evvai! Sapete che non ne ho mai cucita una in vita mia? I bottoni metallici si possono applicare facilmente con la Pinza Vario, li avevo utilizzati anche nel tutorial dei fermacavi, vi ricordate?

Gciletta_rocchettiepois_camicia_jeans_burda_giovane_e_easy_bottoni automatici

Camicia finita!

La camicia di jeans è pronta per essere indossata. Per vedere gli altri capi del guardaroba sostenibile che ho cucito, vi aspetto nella sezione tutorial del blog.

Gciletta_rocchettiepois_camicia_jeans_burda_giovane_e_easy

Birthday wishlist 2020

Birthday wishlist 2020

Sarà un compleanno casalingo, ma ciò non vuol dire che non festeggeremo. Sto già pensando al menu’ ed alla torta che vorrei: una cheesecake ai lamponi. Quest’anno anche i regali, oltre a molti auguri, saranno probabilmente virtuali. Ma prima o poi le spedizioni torneranno alla normalità ed io sono quindi qui pronta con la mia birthday wishlist, non si sa mai!

1  . Coppia di anelli impilabili | Resilienze: voi forse non lo sapete, ma Federica è la ragazza che, 5 anni fa, mi spinse a vendere online le mie pochette. Mi ha aiutata a scegliere il nome rocchettiepois ed ha creato il mio primo logo. In Resilienze è riuscita ad esprimere se stessa, semplicità e tanta bellezza insieme. Questi anelli impilabili in argento 925 sono realizzati a Torino in Materico Atelier che si affaccia proprio su Piazza Vittorio Veneto.

Gciletta_rocchettiepois_birthday_wishlist_resilienze_anelli

2  . Panta BASIC | Chez Blanchette: un pantalone in cotone con elastico in vita può significare solo una cosa: comfort. Seguo Bianca, Martina e Camilla da anni, quando Chez Blanchette rivendeva articoli vintage. Oggi, sono molto affezionata ai loro gatti ed ho acquistato molti loro capi (preferito in assoluto: le T-frac).

Gciletta_rocchettiepois_birthday_wishlist_chez_blancette_panta_basic

3  . Ciotoline in ceramica | Interra Ceramica: poteva mancare della ceramica? Direi proprio di no! Le ciotoline possono essere utilizzate anche come pirottini per mini crostate o tartelette.

Gciletta_rocchettiepois_birthday_wishlist_ciotoline_interra_ceramica

4  . Vasi origami | Giochi di Carta: ditemi se Silvia non abbia le mani d’oro. Guardo incantata da giorni le foto sulla sua pagina Instagram e sembra incredibile che sia tutto di carta! Il cartoncino di questi vasi è di altissima qualità e non subisce alterazioni di colore nel tempo.

Gciletta_rocchettiepois_birthday_wishlist_vasi_di_carta_giochi_di_carta

5  . Collana con francobollo | Aspettaevedrai: scusate se sono ripetitiva, ma fino a quando non avrò almeno una collana (o anche due) di tutte le collezioni Aspettaevedrai, sarò sempre qui a nominare Sara e le sue creazioni! Vogliamo parlare della linea con francobolli appena lanciata?

Gciletta_rocchettiepois_birthday_wishlist_aspettaevedrai_collana_francobollo

P.S. si può, eventualmente, ripescare qualcosa anche nella birthday wishlist dell’anno scorso!

Tutorial coprivasi in stoffa

Tutorial coprivasi in stoffa

Avevo voglia di un po’ di giardinaggio e, come consigliato da Bottega Botanica, ho creato delle talee per moltiplicare le mie piante e rendere ancora più green il nostro balcone. Non potendo uscire per comprare dei nuovi vasi (sono in fissa per quelli di terracotta di IKEA) ho pensato di riutilizzarne alcuni vecchi e plasticosi ma di rivestirli con un coprivasi in stoffa! Dunque, ecco per voi il tutorial per nascondere i vostri vecchi vasi.

Ritaglia due quadrati

Per realizzare il vostro coprivasi in stoffa vi serviranno solo due quadrati di tessuto 42×42 cm. per creare un contrasto, ho scelto una stoffa tinta unita ed una a fiori su sfondo azzurro chiaro. Quella a fantasia, l’ho stampata su The Color Soup ed ancora una volta la mia scelta è ricaduta sul Twill di cotone 290 gr, un tessuto molto spesso che è perfetto per le decorazioni e progetti di cucito creativo.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_coprivaso_tessuto_quadrati_tessuto

Preparati a cucire

Posiziona i due quadrati dritto contro dritto e spilla tutti i bordi. Assicurati di lasciare un’apertura di circa 10 cm che servirà per rivoltare tutto.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_coprivaso_tessuto_puntaspilli

Effettua una cucitura a distanza piedino

Partendo dal foro che lascerai aperto, blocca la cucitura andando indietro un paio di volte e cuci tutto il perimetro del quadrato.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_coprivaso_macchina_da_cucire

Taglia gli angoli

Taglia gli angoli, in modo che una volta rivoltati, siano perfetti grazie anche all’uso del forma angoli Prym.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_coprivaso_angoli

Rivolta e stira bene

Dopo aver rivoltato, stira bene facendo attenzione a far uscire bene i lati. Aiutati con il forma angoli.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_coprivaso_tessuto_ferro_da_stiro

Ribatti tutto intorno

Con un punto dritto, effettua una ribattitura tutto intorno. Grazie alla mia Singer C430, riesco anche a spostare l’ago per avere la cucitura esattamente dove la vorrei e senza spostare il tessuto dalla posizione ideale sulla placca.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_coprivaso_tessuto_Singer_c430

Ultime due cuciture

Mancano le ultime due cuciture ed il coprivasi sarà completo! Piega a metà, poi fai ancora due pieghe di 4 cm nella parte superiore, così da creare il contrasto con la stoffa all’interno. Fissa i lati con gli spilli ed effettua una cucitura di 10 cm su entrambi i lati lasciando liberi i primi 4 cm di svolta e gli ultimi 5 cm dal basso.

Gciletta_rocchettiepois_tutorial_coprivaso_tessuto

Il coprivasi è pronto per arredare la tua casa! Dai un’occhiata alla sezione tutorial del blog per altri progetti come questo.