Tutorial portafoglio in pelle Vaniglia

Tutorial portafoglio in pelle Vaniglia

Anche tu odi doverti portare dietro ingombranti e pesanti portafogli? Nel mio cassetto ci sono solo zaini o piccole borse a tracolla. Per questa ragione, negli anni ho dovuto attrezzarmi con portafogli fai-da-te che in realtà non erano veri e propri portafogli. Ho usato piccole bustine, poi ho cucito questo portafoglio in pelle che ho sfruttato un sacco finché una piccola borsa tonda non è diventata la mia borsa preferita. Lì non ci sta e quindi: nuovo portafoglio. E nuovo portafoglio = nuovo tutorial! Spero ti piaccia e ti sia utile.

Il portafoglio in pelle all’interno

Per l’interno del portafoglio, ho inserito in basso una parte dedicata alle carte, io in realtà tengo lì solo i documenti perché quando pago con carta utilizzo lo smartphone o l’Apple Watch (funzione comodissima!).  La tasca in alto è, invece, dedicata alle monete e banconote. Insieme perché non porto quasi mai molti contanti con me. Ti svelo un segreto: in questa tasca tengo anche una mini limetta per unghie in un piccolo astuccio in tessuto. Te la mostrerò sui social in un video!

Come avere il tutorial e il cartamodello?

Ho creato qualcosa di molto speciale, stavolta. Potrai ricevere in automatico il tutorial ed il cartamodello in formato PDF di questo comodo portafoglio in vera pelle iscrivendoti alla mia newsletter. Ti basta compilare il form con la tua email e il tuo nome, controllare la tua email e confermare l’indirizzo email.

Riceverai un documento dettagliato passo passo con le foto, l’elenco dei materiali necessari e alcuni suggerimenti utili.

 

Tutorial strofinaccio con coniglietti su Burda Style

Tutorial strofinaccio con coniglietti su Burda Style

Novità: rocchettiepois è su Burda style di Aprile! Un tutorial facile, perfetto per la Pasqua, che vi permetterà di decorare la cucina o la sala da pranzo in stile rocchettiepois. Controllare la buca delle lettere in questo periodo del mese è un rituale che da abbonata attendo con trepidazione. L’emozione stavolta era tripla. Oggigiorno non riceviamo più tante lettere (a parte le bollette o le multe ahimè!). Essere abbonata a Burda è una delle poche gioie della mia corrispondenza!

Il progetto dello strofinaccio

Lo strofinaccio pubblicato su Burda Style è composto da soli 2 pezzi più i coniglietti da applicare. I tessuti che ho scelto sono:

  • un canvas riciclato di Katia Fabrics realizzato con bottiglie di plastica  per il 13% e cotone riciclato pre-consumo per l’87%. Un tessuto quindi riciclato al 100%! Ha un aspetto rustico naturale ideale per cucire accessori per la casa, borse, zaini e altri accessori. La tinta è stone.
  • Spring arrival è il nome del tessuto dei volant e non c’è nome più azzeccato! Un popeline di cotone 100% fresco e leggero.

Volant strofinaccio

I coniglietti applicati

Tu che simbolo associ alla Pasqua? Uova o coniglietti, indovinato? Ho scelto i secondi e una sagoma molto semplice per questo progetto. Cucire le applicazioni è stato molto divertente! Ci sono alcune accortezze da tenere in conto. Ho usato come base la teletta termoadesiva double-face di Prym. Quello che ti consiglio, prima di cucire sullo strofinaccio, è fare delle prove con la tua macchina da cucire per capire quale punto usare.

ferro da stiro prym con coniglietti

Per i dettagli, le misure e il le foto step by step acquista la rivista in edicola oppure online.

Ti è piaciuto questo tutorial? Scrivimi nei commenti!

Etichette natalizie fai da te

Etichette natalizie fai da te

C’è chi adora scartare i regali e c’è chi, invece non vede l’ora che arrivi questo periodo dell’anno per impacchettarli. Io faccio parte della seconda categoria. Come vi ho già raccontato anche qui, a casa dei miei ero L’elfo addetto al confezionamento, dato che per la buona riuscita del cenone, era meglio tenermi il più lontano possibile dai fornelli. Nel cucito, non si butta mai niente e perché non utilizzare gli scarti di tessuto per creare delle deliziose etichette natalizie? Spoiler: serviranno dei pezzetti molto piccoli quindi una scusa in più per non liberarci anche dei microscopici scampolini. Stupirete tutti, perché oltre ad essere minimal e molto carine, potranno essere riutilizzate anche come decorazione per l’albero di Natale. 

Cosa ti serve

tessuto natale

Come realizzare le etichette natalizie

etichette natale

Cucire queste etichette natalizie è davvero semplice e divertente e non serve alcuna pregressa competenza acquisita con il cucito.

  • taglia le casette utilizzando il cartamodello che puoi scaricare qui. Le ho realizzate in 3 dimensioni che potrai scegliere a seconda della dimensione del regalo o del nome da ricamare.
  • ritaglia dagli scarti di tessuto dei triangoli o dei rettangoli: saranno i tetti o le porticine delle tue casette. Poi cucili usando un punto dritto ed un colore a contrasto. 
  • ricama sulla fettuccia di cotone il nome della persona che riceverà il tuo regalo. Con la mia Singer C430 ci ho messo un attimo. Per il nome, ho cambiato il colore del filo e l’ho abbinato ai tessuti.

nome ricamato singer

  • fai un foro per far passare un nastrino o del cordoncino. Io ho usato degli scarti di lana.

Le tue etichette sono pronte! Scopri anche come puoi anche riutilizzare gli scarti di tessuto per decorare i pacchetti, come ho fatto qui

Tutorial: bandierine con Cricut

Tutorial: bandierine con Cricut

Sono le protagoniste di una festa o semplicemente decorano la cameretta. Di cosa sto parlando? Delle bandierine di tessuto! E’ un tutorial davvero semplice, ma lo è ancora di più se si utilizza la Cricut. Questo fantastico plotter da taglio ci permette di tagliare velocemente più bandierine contemporaneamente, e di farlo in modo impeccabile! Adesso via con il tutorial!

Il tessuto stampato su The Color Soup

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_stampa_tessuto

Volevo che le bandierine fossero uniche e tutte diverse. Quale migliore scusa per stampare un nuovo tessuto su The Color Soup? Grazie a Silvia di Illumino Home Ideas che ha creato le grafiche, le bandierine sono bellissime. In un metro di tessuto abbiamo stampato 6 fantasie diverse che saranno utili anche per creare altri accessori. Ho scelto la tela di cotone da 125 gr e l’ho doppiata, come vedrete tra poco. Da non dimenticare: la stampa di The Color Soup è water free e la loro tecnologia permette così un minor consumo di energia e minori emissioni di CO2.

Disponi il tessuto sul tappetino

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_tessuto_tappetinoCrea su Cricut il progetto oppure utilizza il mio. E’ facile creare utilizzando tessuti diversi contemporaneamente. Basta posizionare le varie strisce come indicato nel progetto.

Taglia con Cricut

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_tessuto_taglio

Il taglio sarà veloce e uniforme. La tela di cotone da 125 gr non è molto spessa, per cui non ci saranno intoppi!

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_tessuto_tappetino_taglio_perfetto

Prepara le bandierine prima di cucirle

Posiziona i tessuti dritto contro dritto e spilla  per fermarli.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_spilli

Cuci l’interno

Cuci le bandierine, bloccando la cucitura all’inizio ed alla fine.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_singer

Taglia il tessuto in eccesso

Taglia le punte e riduci i margini di cucitura della metà.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_angoli

Risvolta le bandierine

Aiutandoti con un forma angoli, risvolta.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_forma angoli

Prepara il nastro sbieco

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_sbiecoDopo aver stirato le bandierine, è il momento di posizionare il nastro sbieco.

Fai l’ultima cucitura

Il progetto è quasi finito. Effettua un’ultima cucitura dritta per fissare le bandierine allo sbieco.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_bandierine_the_color_soup_cricut_cucite

Se questo tutorial ti è piaciuto, ne trovi molti altri qui!

Tutorial: cestini in canvas con Cricut

Tutorial: cestini in canvas con Cricut

“La vita vera comincia dopo aver riordinato” di chi sarà mai questa massima? Di Marie Kondo! L’arrivo del piccolo Matteo ha fatto sì che anche gli spazi in casa fossero riorganizzati. Per il momento, l’unico mobile in più è il fasciatoio. Come organizzare al meglio i cassetti? Ho cucito e personalizzato dei cestini in canvas!

Il canvas di TheColor Soup

Per far si che i cestini avessero una struttura propria era necessario che la scelta ricadesse su un tessuto fermo e spesso: il canvas di The Color Soup si è rivelato perfetto! E’ una tela al 100% di cotone, con trama a rilievo. E’ versatile e resistente, stampato con tecnologia a pigmento water free. Alla grafica ci ha pensato Silvia di Illumino Home Ideas, che ve ne pare?

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_the_color_soup

Il taglio del canvas con Cricut

Con Cricut è possibile tagliare anche il canvas. Ho disegnato i miei modelli su Design Space e poi sono passata a posizionare il tessuto sul tappetino rosa: specifico per i tessuti. Li ho realizzati in due dimensioni in modo che potessero contenere vestiti o piccoli oggetti. Il più grande parte da un rettangolo 40×26,5 cm (angolo di 10 cm) mentre quello piccolo misura 30×20 cm (con angolo di 7,5).

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_the_color_soup_tappetino_cricut

Dopo aver sostituito la lama con quella rotante per tessuti, ho tagliato i cestini. GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_the_color_soup_tappetino_cricut

Oltre all’esterno in canvas, ho tagliato anche delle fodere interne in cotone.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_fodera

Impostare la stampa personalizzata

Ho personalizzato i cestini con delle scritte: pannolini e body. Dopo aver tagliato il canvas, ho misurato l’area di stampa.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_the_color_soup_tappetino_cricut_stampa

Sempre su Design Space ho selezionato un font in corsivo e stabilito la dimensione che dovesse avere.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_the_color_soup_tappetino_cricut_pannolini

Taglio e stampa del vinile

Ho nuovamente cambiato lama alla mia Cricut Maker 3, un’operazione che richiede 10 secondi e predisposto tutto per il taglio del Vinile Smart Iron on: un materiale Smart (che si  può tagliare senza utilizzare il teppetino) e applicabile con termopressa (Iron On).

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_the_color_soup_tappetino_cricut_lama_vinile

Adoro rimuovere il vinile in eccesso! Con l’aiuto del punteruolo è davvero un antistress.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_the_color_soup_vinile_smart_iron_on

La nuova Cricut Easy Press 3

Per l’occasione ho testato una nuova termopressa appena nata  nella famiglia Cricut. Trovate qui tutte le informazioni tecniche. Si collega allo Smartphome tramite l’App Cricut Heat e ti guida passo dopo passo.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_cricut_termopressa

Selezionando il tessuto ed il materiale, imposta automaticamente gradi e secondi.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_cricut_body

L’applicazione del vinile è adesso ancora più semplice e precisa.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_cricut_termopressa

E’ ora di cucire i cestini

I cestini sono un progetto perfetto anche per chi non ha mai cucito. Basterà:

  • sovrapporre dritto contro dritto le due parti
  • cucire con punto dritto il fondo e i due lati
  • ripetere l’operazione con la fodera

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_singer

Praticamente così:

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_cucito_singer

Poi bisognerà cucire gli angoli, facendo combaciare le cuciture dei lati e del fondo.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_cucito_singer_angoli

Step importantissimo: stirare tutte le cuciture aperte e stirare il bordo in alto verso l’interno per 1 cm. Stirare anche le pieghe laterali per dare forma al cestino. Ripetere le operazioni anche per la fodera.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_cucito_singer_ferro stiro

Inserire la fodera all’interno del cestino in canvas.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_cucito_singer_fodera_interno

Fissare tutto con spilli o pinze per tessuto. Cucire il bordo tutto intorno.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_cucito_singer_pinze_per_tessuto

I cestini cono completi!

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_cestini_canvas_cucito_singer_portapannolini

Tutorial: sacchetti bomboniere con iniziali ricamate

Tutorial: sacchetti bomboniere con iniziali ricamate

Eccoci con il secondo tutorial dedicato al nostro matrimonio. Nel primo, vi avevo mostrato i segnaposto che ho realizzato: dei segnalibri ricamati. Utilizzando lo stesso lino stampato su The Color Soup ho cucito anche i sacchetti bomboniere porta confetti.

La stampa di The Color Soup

Mai come in questo progetto la stampa di The Color Soup ha assunto un aspetto funzionale piuttosto che decorativa. Immaginate di dover cucire un centinaio (forse anche più!) di sacchetti e di dover tracciare sul tessuto tutte le righe di separazione fra un sacchetto e l’altro. Una follia!

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_sacchetti ricamati_matrimonio

Insieme a Silvia di Illumino HI, abbiamo definito la misura finita del sacchetto: 13×10 cm. Lei ha poi creato una grafica a griglia in cui ciascun sacchetto misurasse 26×10 cm.

Il puro lino 100%

Anche per questo progetto, ho scelto di utilizzare il puro lino di The Color Soup. La fibra ha un aspetto grezzo, colore crema in una trama in evidenza e larga.  Per mantenere la continuità con i segnalibri, l’ho lasciato del colore originale.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_sacchetti ricamati_matrimonio_iniziale

Vi ricordo che la stampa digitale di TCS è water free a pigmento. Nel 2022 si sono posti l’obiettivo di fornirci tessuti sempre più sostenibili: non vengono più usati inchiostri reattivi, ma a pigmento, per non generare acque reflue. Altro vantaggio: le pezze di greggio non dovranno essere preparate per ricevere inchiostro e tramite un piccolo forno inglobato alla macchina da stampa il pigmento si fisserà al tessuto.

La Singer EM9305 per ricamare

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_sacchetti ricamati_matrimonio_singer

Anche per questo progetto, ho utilizzato la ricamatrice Singer EM9305 con schermo touch a colori e possibilità di ricamare 800 punti al minuto.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_sacchetti_filo_Guetermann

Anche il filato era perfettamente in pendant con i segnalibri ricamati. Il Cucitutto di Guetermann è così lucido che va bene anche per ricamare.

Cucire i sacchetti solo con taglia e cuci

Dopo aver ricamato l’iniziale e tagliato con cutter e tappetino, cucire i sacchetti è stato rapidissimo perché ho utilizzato solo la taglia e cuci.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_sacchetti_taglia_e_cuci_singer

Ho prima rifinito i margini superiori e poi chiuso i lati. Meditativo e rilassante è stato poi infilare le catenelle all’interno della cucitura. Grazie di esistere, uncinetto rimagliatore!

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_sacchetti_uncinetto_rimagliatore_prym

Sono curiosa di sapere se usare la taglia e cuci come punto decorativo vi sia piaciuto. Lasciatemi i vostri commenti!