Tutorial: portachiavi in vera pelle

Tutorial: portachiavi in vera pelle

Un’idea regalo semplice ma d’effetto? Un portachiavi in pelle! Avete sentito bene, vera pelle! Anche voi, con la macchina da cucire che avete a casa, potete creare degli accessori in pelle. Ecco un tutorial con cartamodello incluso per realizzare un portachiavi unisex. Se ricordate, questo è il secondo tutorial di portachiavi qui sul blog. Il primo, in tessuto di cotone, lo trovate qui.

Cosa servirà

  • un taglio di vera pelle stampata, io ne ho selezionato uno sullo shop La Garzarara. Consiglio, per questo progetto, di scegliere una pelle non troppo morbida.
  • un anello per portachiavi o un moschettone
  • filo da cucito in poliestere Cucitutto di Gütermann
  • bottoni a pressione Anorak Prym da 12 mm

Tagliate la pelle

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_cutter_prym

Per prima cosa, bisognerà tagliare la pelle seguendo il cartamodello che potete scaricare qui. Armatevi di cutter e piano di taglio o, in alternativa, di un buon paio di forbici. Ma, vi avviso, il taglio con le forbici non sarà mai preciso come quello realizzato con il cutter. Se avete in mente di usare la pelle per molti progetti, vi conviene, quindi, investire ed acquistare cutter e piano di taglio.

Fate due orli

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_cutter_orlo

Il portachiavi è composto da una parte centrale e due rinforzi laterali, uno dei quali può essere utilizzato come taschino. Per cominciare. rivoltate verso l’interno il lato più lungo e fermatelo con delle pinze. E’ molto importante non usare gli spilli che lascerebbero dei fori sulla pelle. Fate poi una cucitura dritta.

Applicate il primo bottone

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_bottoni_prym_anorak

Applicate su un lato uno dei due bottoni a pressione ad una distanza di  3 cm dal lato corto. Io applico i bottoni utilizzando la pinza Vario, ma se è la prima volta che li utilizzate, potete provare anche con il kit che si trova all’interno della confezione di bottoni a pressione.

Assemblate il portachiavi

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_bottoni_anello

Dopo aver applicato uno dei due bottoni, sovrapponete i due rinforzi alla base del portachiavi e fermate con le pinze. Posizionate anche una piccola striscia di pelle 6×1 cm al centro facendo passare dentro il gancio portachiavi. Effettuate una cucitura tutto intorno.

Applicate il secondo bottone al portachiavi

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_bottoni_prym

Non resta che applicare la seconda metà del bottone a pressione. Stavolta forerete due strati di pelle. Aiutatevi con un punteruolo o con la pinza rotante per forare.

Il portachiavi è completo! Io ne ho già cuciti due, e voi quanti ne avete in programma? Per altre idee, sfogliate la sezione tutorial.

Questo post è scritto in collaborazione con La Garzarara

Tutorial: presina foglia di Ginkgo

Tutorial: presina foglia di Ginkgo

In una delle ultime passeggiate, mi sono lasciata ispirare dall’autunno e dalle foglie cadute da un maestoso albero di Ginkgo Biloba! Oggi cuciamo insieme una presina a forma di foglia. Potete scaricare qui il cartamodello.

Tessuto e taglio

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_forbici

Scegli un tessuto spesso, il cotone o il lino andranno benissimo. Servirà anche uno strato di imbottitura termoresistente. Io ho usato del mollettone o ovatta. Se lo avete in casa, potete anche utilizzare un filtro per cappa. Taglia tre foglie in tessuto ed una di imbottitura.

Prepariamo le tasche per le dita

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_tasche

La presina avrà sul retro due taschini per una presa più sicura. Partiamo da un foglio di tessuto tagliato a metà.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_orlo

Cuciamo un orlo, su entrambe le metà, rivoltando prima di 1 cm e poi un altro cm verso l’interno. Fai attenzione al verso nel tessuto e dell’orlo. Dopo aver cucito, taglia la parte inferiore in eccesso.

Fissare l’imbottitura della presina

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_singer

La parte più divertente è stata simulare le venature della foglia. Ho semplicemente cucito a punto dritto più e più volte.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_venature

Cucire tutto intorno dritto contro dritto

Mancano solo tre cuciture e la presina sarà pronta. Sovrapponi dritto contro dritto la parte con impunture e le due taschine.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_dritto

Poi sovrapponi l’ultima parte in tessuto avendo in rovescio verso di te.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_spilli

Spilla e segnala un foro da lasciare aperto. Servirà per rivoltare la presina.

Taglia l’ovatta in eccesso

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_forbici

Prima di rivoltare, ritaglia l’ovatta in eccesso evitando così che faccia spessore.

Rivolta e stira la presina

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo

La presina è pronta! Fai una cucitura dritta nel foro lasciato per rivoltare e cuci 20 cm di nastro. Io ne ho scelto uno in velluto!

Per altri progetti di cucito creativo, visita la sezione TUTORIAL del blog!

Camicia Thea Boho Sleeve di Liberty London

Camicia Thea Boho Sleeve di Liberty London

Dopo aver imparato a cucire le asole, o meglio aver capito come si fa con la mia Singer C430 (vedi qui) eccoci con la prima camicia con bottoni! Si tratta di Thea con maniche boho, un cartamodello di Liberty London. Ho acquistato online il cartamodello. Un packaging sostenibile con all’interno: cartamodello in carta velina per realizzare 6 versioni diverse della camicia (4 a maniche lunghe e 2 a maniche corte), istruzioni in inglese e francese. Ho scelto la camicia C, che poi è quella della copertina, nella taglia 12. Il livello indicato è EASY, facile, ma non lo consiglio come primo capo in assoluto da cucire.

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_thea_boho_sleeve_shirt_camicia

Ricalcare il cartamodello

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_thea_boho_sleeve_shirt_cartamodello

Primo step: ricalcare il cartamodello. Non ritaglio mai direttamente i cartamodelli perché quando ne acquisto uno spero di replicarlo. Utilizzo un rotolo di carta per cartamodelli da 10 m di Prym. Purtroppo, nel bel mezzo del progetto, sono stata costretta a riaprire il cartamodello originale perché non avevo copiato tutti, ma proprio tutti, i simbolini riportati (tipo i minuscoli cerchietti della foto).

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_thea_boho_sleeve_shirt_camicia_prym

Ho poi riportato sul tessuto tutte le linee di piegatura aiutandomi con il righello Omnigrid e pennarello delebile ad acqua.

Il Cotone Tana Lawn™

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_thea_boho_sleeve_shirt_cartamodello_tana_lawn_cotton

Anche il tessuto che ho scelto è di Liberty London. Un cotone Tana Lawn™ molto setoso al tatto direi ideale per una camicia. Tra l’altro, cercando informazioni a riguardo, ho scoperto che viene stampato in Italia.

No imbastiture

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_thea_boho_sleeve_shirt_singer

Imbastire non rientra proprio nelle mie corde, e così anche la versione inglese to baste. Ho cucito tutte le parti della camicia aiutandomi con gli spilli. Basta averne tanti.

Le arricciature della camicia

Questa camicia è piena zeppa di arricciature: sulla schiena, sui due lati del davanti, sulle maniche alte, su quelle basse. Il metodo suggerito è imbastire due cuciture con punti lunghi. Io me la sono cavata benissimo allungando al massimo le cuciture dritte della macchina da cucire.

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_thea_boho_sleeve_shirt_polsino

Consigli e modifiche

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_thea_boho_sleeve_shirt_camicia_ever_lipstick

Dopo aver cucito la camicia Thea, ho alcune informazioni da dare a chi volesse realizzarla:

  • rinforzare con uno stabilizzatore la parte delle asole: le parti sulle quali va applicato un rinforzo termoadesivo sono colletto e polsini, ma anche l’abbottonatura ne ha bisogno
  • cucire la prima asola allo step 16 e non alla fine: seguendo i vari step, le asole vengono cucite alla fine  del progetto ma una volta cucito il colletto sarà complicato cucire le asole con il piedino per asole della macchina da cucire. Dovrete realizzarla a mano oppure cucirla prima a macchina
  • rifiniture: le cuciture laterali ed il giromanica avranno delle rifiniture a vista, ma per queste non è indicato alcun modo il modo o step  per rifinirle. Per cui consiglio di rifinire con zig zag o taglia e cuci le cuciture laterali allo step 11. Anche il giromanica avrà bisogno di essere rifinito, io ho optato anche qui per taglia e cuci ma sarebbe meglio un po’ di sbieco

Quest’anno ho cucito già due camicie, se ti sei persa quella in denim di Burda Easy la trovi qui o nella sezione ARMADIO SOSTENIBILE del blog.

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_thea_boho_sleeve_shirt_liberty_london

Tutorial: strofinacci con ruches

Tutorial: strofinacci con ruches

Ci ho preso gusto a cucire accessori per la cucina. E’ il turno degli strofinacci! Potevano non avere almeno delle ruches? E’ un progetto da 20 minuti, ma il prossimo passo è cucire una tovaglia da tavola per cui ci vorrà qualche minuto in più! Per cucire il mio strofinaccio con ruches, ho riutilizzato un tessuto che avevo già a casa: il puro lino stampato su The Color Soup con la grafica di Illumino Home Ideas: zero sprechi e abbinamento perfetto al grembiule cucito qui.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_strofinacci_ruches_guetermann

Il filato che ho utilizzato è l’rPET di Gütermann in poliestere riciclato. Ve ne ho già parlato qui.

Il piano di taglio

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_strofinacci_ruches_cutter_Prym

Stavolta, non ho segnato il tessuto prima di tagliare. Dopo anni di utilizzo, vado dritta con il cutter e dovendo tagliare due rettangoli, ho posizionato il tessuto ed ho sfruttato i cm stampati sul piano di taglio. Per realizzare uno strofinaccio con ruches serviranno due rettangoli: il primo 60×35 cm, il secondo 60×10 cm.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_strofinacci_ruches_cutter_Prym_taglio

Rifinire i bordi dello strofinaccio

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_strofinacci_ruches_taglia_e_cuci

Essendo il lino un tessuto a trama larga, rischia di sfilacciarsi. Rifinire i margini è, quindi, necessario. Io ho usato la mia taglia e cuci Singer. In alternativa, va bene anche un punto zig zag.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_strofinacci_ruches_taglia_e_cuci_bordi

Ho rifinito tutti i margini, sia dello strofinaccio che della ruche. La cucitura realizzata a taglia e cuci è sicuramente più ordinata e professionale. Io la trovo anche decorativa e spesso uso un filo di un colore a contrasto, per farla risaltare.

Arricciare la ruche

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_strofinacci_ruches

Per arricciare la ruche, uso un metodo semplicissimo: effettuo prima una cucitura dritta molto lunga. Stavolta, bisogna evitare di bloccare il punto all’inizio ed alla fine della cucitura. Poi, tiro uno dei due fili finché il tessuto non si arriccia e distribuisco l’increspatura lungo tutta la ruche, a seconda dell’ampiezza che voglio darle. In realtà, è lo stesso metodo che Republique Fabrique fa usare per la blusa Jen Lindley, che io ho trasformato qui in abito.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_strofinacci_ruches_spilli

Posiziono poi la ruche dritto contro dritto su un lato corto dello strofinaccio e spillo. Faccio poi una cucitura dritta a distanza piedino. Dal dritto, invece, cucitura stitch in the ditch, nello spazio fra i due tessuti, quasi invisibile!

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_strofinacci_ruches_stitch_in_the_ditch

Ultimo step: orlo laterale

Lo strofinaccio con ruches è quasi completo! Manca solo un orlo su tre lati.

Alba Skirt di Sew Over It: una gonna midi a portafoglio

Alba Skirt di Sew Over It: una gonna midi a portafoglio

Prima dell’estate, ho acquistato il nuovo eBook di Sew Over It: “My Capsule Wardrobe: Summer Dreaming”.  L’eBook, che si scarica in PDF, contiene 5 cartamodelli per cucire in realtà molti più capi, fra cui la gonna Alba. Oltre al materiale scaricabile in pdf, Lisa ha pubblicato sul suo canale YouTube dei Sewalong e vi mostra passo dopo passo come cucire i vari modelli che sono:

  1. Ravello: abito e top
  2. Porto: tuta e pantalone
  3. Siena: abito, top e gonna
  4. Sorrento: giacca
  5. Alba: gonna

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_cartamodello

Alba skirt: perfetta per tutto l’anno

La gonna Alba è un modello midi a portafoglio. Ha un’abbottonatura con fiocco laterale, il che rende molto rilassante scegliere la propria taglia: se le tue misure sono a metà fra due taglie, realizza quella più piccola, tanto puoi regolare i due cinturini come vuoi. Il tessuto che ho scelto è una viscosa acquistata sullo shop di Cousette, morbida e svolazzante.

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_cousette_viscosa

Quanto tempo ci ho messo?

Prima di avvicinarmi al cucito sartoriale, temevo i tempi biblici che immaginavo ci avrei messo a cucire un capo. Devo dire che, seguendo i cartamodelli più moderni e la tecnica “non-imbastirò-mai”, ho grandi soddisfazioni! Per scelta, non inizio mai a cucire il giorno che taglio. Tagliare mi stressa, o meglio, posizionare tutti i pezzi del cartamodello sulla stoffa e cercare di non sbagliare (fra cimosa, drittofilo, rovescio) mi stressa. Per tagliare ci metto un attimo con il cutter 🙂

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_cutter_prym

Ho cucito la gonna Alba il giorno prima di partire per le vacanze e tutto è filato liscio in poche ore!

Il cinturino: l’unica parte complicata

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_etna_cinturino

Complicata non vuol dire impossibile. Significa che bisogna metterci un po’ di attenzione. Ma se si segnano bene tutte le tacche, il gioco è fatto! Si andrà anche a creare un passante per far scorrere uno dei due cinturino. L’effetto sarà davvero professionale.

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_cinturino

I due cinturini tubolari

Se poi hai anche degli strumenti che ti permettono di fare più in fretta, tipo il kit per rivoltare, allora non c’è da aspettare. Via a cucire!!

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_cinturino_singer

Dopo aver cucito dritto contro dritto, bisogna rivoltare.

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_cinturino_kit_per_rivoltare

Basterà far passare la parte in plastica all’interno del tubolare.

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_cinturino_kit_per_rivoltare_tubolare

Poi spingere all’interno la bacchetta di legno. Ed ecco qui che in un attimo scorre tutto nel verso giusto.

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_cinturino_kit_per_rivoltare_tubolare_prym

Mi sono molto divertita a cucire questa gonna e l’effetto finale è davvero wow! Che ne dite? Tra un po’ bisognerà comprare un nuovo armadio che possa contenere tutti i progetti sostenibili che sto cucendo. Voi potete rivederli tutti qui. Io vi saluto dalla mia amata Etna!

GCiletta_rocchettiepois_armadio_sostenibile_alba_skirt_etna

Copripiumini IKEA nel nuovo catalogo 2021

Copripiumini IKEA nel nuovo catalogo 2021

Il nuovo catalogo IKEA 2021 è online! Potete sfogliarlo qui, in una veste rinnovata. Il catalogo 2021 è stato concepito come una “guida” per uno stile di vita sano e rispettoso dell’ambiente. E’ ricco di idee, suggerimenti e soluzioni per realizzare una casa in cui essere più sostenibili, una casa organizzata che soddisfi le esigenze di tutti e rifletta la propria personalità.

Nuovi tessili per la camera da letto

All’interno del nuovo catalogo ci sono molti nuovi tessili, dai tappeti ai cuscini per il soggiorno. Ecco la mia selezione di copripiumini:

GCiletta_rocchettiepois_catalogo_ikea_tessili_camera_da_letto1- ÄNGSLILJA: copripiumino morbido in un giallo tenue. E’ in puro cotone e ciò permette l’assorbimento dell’umidità e la traspirazione. Chiusura del sacco con bottoni automatici. 35,00 €

GCiletta_rocchettiepois_catalogo_ikea_tessili_ÄNGSLILJA

2- KÄLLFRÄNE: anche questo copripiumino è realizzato in 100% cotone coltivato con metodi sostenibili. 29,95 €GCiletta_rocchettiepois_catalogo_ikea_tessili_KÄLLFRÄNE

3- KRANSRAMS: copripiumino e due federe in un pattern bianco e verde a righe. Numero di fili 152. 29,95 €

GCiletta_rocchettiepois_catalogo_ikea_tessili_KRANSRAMS

4- BERGPALM: bianco e rosso a righe, completa la gamma colori già esistente. Numero di fili 118, è prodotto con un filo più spesso, per creare un effetto vintage artigianale che favorisce il relax.

GCiletta_rocchettiepois_catalogo_ikea_tessili_BERGPALM

5- PIPSTÄKRA: un arcobaleno di colori. Questo copripiumino presenta un originale motivo, che fa pensare a un acquerello, stampato su un tessuto in 100% cotone coltivato in modo sostenibile. Fresco d’estate e caldo d’inverno, il cotone trasmette una piacevole sensazione di benessere.

GCiletta_rocchettiepois_catalogo_ikea_tessili_PIPSTÄKRA

Voi siete già andati in negozio a vedere le novità? Puoi trovare tutte le novità del settore dei tessili qui.