Borsa full moon di All Well in vera pelle

Borsa full moon di All Well in vera pelle

Grazie @Raglan

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_dettaglio

Raglan ci porta a cucire, tutti i mesi, accessori e capi di abbigliamento molto stilosi e che, soprattutto, regalano tanta soddisfazione. E’ il caso della full moon bag, un progetto gratuito che si scarica iscrivendosi alla newsletter di All Well. Potete scegliere se stampare il cartamodello o disegnarlo. Si possono cucire due versioni della borsa, una piccola e la grande che finita ha un diametro di circa 23 cm.

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_pelle_cartamodello

La mia versione? In vera pelle!

Su La Garzarara, ho selezionato una pelle stampata in pitone. Volevo una borsa che durasse nel tempo e che fosse versatile, per questa ragione ho scelto il nero. Con il cutter ho tagliato tutto in un battibaleno, anche se la borsa è tonda. Attenzione: per questo progetto, ho realizzato il mio primo Reel! Un breve video che trovi su Instagram, dove si vede benissimo con che rapidità si tagliano anche parti arrotondate. Oltre alla pelle, questa borsa può essere cucita con un qualsiasi tessuto strutturato, in modo che la bosa rimanga nella sua forma.

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_pelle

Pochi passaggi: prima la cerniera

Per assemblare la borsa a forma di luna piena si parte dalla cerniera. La borsa ha anche due tasche, una interna e l’altra esterna.

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_pelle_sbieco

La tracolla in pelle

Si tratta di una borsa a tracolla, il cinturino puoi realizzarlo tu oppure acquistare delle strisce di pelle già pronte. Io ho scelto la via più difficile. La mia macchina da cucire, ha dato grande prova di valore e coraggio. Ho cucito un cinturino largo 1 cm, grazie al piedino in teflon ed ago per pelle.

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_pelle_cinturino

Pinze per tessuto indispensabili

Infine, bisogna cucire i lati al fondo ed alla parte della cerniera. Nel caso della pelle, sono indispensabili le pinze per tessuto.

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_pelle_pinze_prym

Le rifiniture con sbieco

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_pelle_colla_HT2_Gütermann

Questo progetto non prevede una fodera interna, ma rifiniture con sbieco. Ho fatto un tentativo con la colla e sono molto soddisfatta! Ecco come risulta la mia all moon all’interno.

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_pelle_colla_HT2_Gütermann_sbieco

Un dettaglio per la borsa

Con parte della tracolla avanzata, ho creato un laccio per la cerniera. In alternativa, si può realizzare una nappina.

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_dettaglio2

E niente, io la adoro e di certo ne cucirò una in versione piccola.

GCiletta_rocchettiepois_borsa_in_pelle_full_moon_bag_all_well_dettaglio3

Abito in jersey di Burda Easy n. 4/2020

Abito in jersey di Burda Easy n. 4/2020

Siamo alla fine dell’anno e, nonostante tutte le difficoltà, il 2020 ha arricchito non poco il mio armadio sostenibile. Chi di voi ha già cucito l’outfit per il giorno di Natale? Ovviamente, lo trascorreremo a casa per cui sono andata alla ricerca di un modello lineare da realizzare in un tessuto morbido: il jersey di viscosa. Burda Easy proponeva fra i modelli del n. 4/2020 un abito in 2 varianti: manca lunga e manica corta con cintura. Io ho cucito un mix, nel senso che ho cucito il 2C ma con manica lunga. Con lo stesso cartamodello si può anche realizzare la variante maglietta. Il modello è composto da soli 3 pezzi (davanti, dietro, manica) + la cintura che si disegna direttamente sul tessuto.

GCiletta_rocchettiepois_abito_jersey_burda_easy_modello

Jersey di viscosa

GCiletta_rocchettiepois_abito_jersey_burda_easy_singer

Per un abito super morbido, ci vuole il jersey. Ne ho scelto uno con fondo verde scuro e piccoli pois stampati dal nuovo shop online di Selene unpuntoallavolta. Cosa mi ha convinta? Per ciascun tessuto, Selene ha girato un video in cui mostra il tessuto: mi è quasi sembrato di toccarlo con mano.

GCiletta_rocchettiepois_abito_jersey_burda_easy_tessuto

Taglio del tessuto

Come al solito, ho ricalcato il cartamodello su della carta velina. Ho cucito una taglia 38. Rispetto alla modella della foto, a me veste morbido sulle spalle ed in vita, avrei forse dovuto cucire una taglia diversa? Una delle differenze fra i cartamodelli Burda e quelli indipendenti è che bisogna sempre aggiungere i margini di cucitura. Io vado ad occhio, e grazie al cutter sono riuscita a far in fretta. Nelle parti curve, però, sono arrivate in soccorso anche le forbici.

GCiletta_rocchettiepois_abito_jersey_burda_easy_cutter_prym

Serve l’ago giusto

Per cucire il jersey, due cose molto importanti:

  • aghi per jersey: vi servirà un ago specifico
  • punti elastici: nella vostra macchina, dovete selezionare i punti elastici. Nel caso non ci siano, andrà bene il punto zig zag. In alternativa, si può usare la taglia e cuci.
  • filo: un 100% poliestere è perfetto

GCiletta_rocchettiepois_abito_jersey_burda_easy_aghi_prym

Il dettaglio che amo di questo abito

Di questo abito ho subito adorato lo scollo. Temo però di dover apportare qualche modifica sulle spalle tirandole un po’ più su. Si accettano consigli su come agire!

GCiletta_rocchettiepois_abito_jersey_burda_easy_scollo

Dopo aver partecipato al webinar di The Yellow Peg “Strumenti magici per cucire: telette e colle” (potete ancora rivederlo, basta iscriversi!) ho scoperto il nastro per bordi che era consigliato anche per lo scollo di questo abito, per cui sono riuscita a testarlo. Serve per stabilizzare e rinforzare parti molto sollecitate come girocolli, giromaniche, apertira delle tasche. Esiste in due colori, bianco e grafite, io ho scelto la versione scura.

GCiletta_rocchettiepois_abito_jersey_burda_easy_tessuto_nastro_prym

Per fissarlo alla parte che ci interessa basta stirarlo o meglio, basta posizionarci sopra il ferro per alcuni secondi. E’ un nastro rinforzato, nel senso che ci sono tante piccole cuciture che lo rendono ancora più resistente. Insomma, il girocollo del mio abito è a prova di bomba 🙂

GCiletta_rocchettiepois_abito_jersey_burda_easy_tessuto_ferro_da_stiro

Indosserò questo abito il giorno di Natale. Prima attendo, però, i vostri suggerimenti su come mettere a posto le maniche!

GCiletta_rocchettiepois_abito_jersey_burda_easy

Tutorial: decorazioni per l’albero di Natale in tessuto

Tutorial: decorazioni per l’albero di Natale in tessuto

Questo per noi è il primo Natale a Torino. Le decorazioni di casa nostra non potranno mai eguagliare le composizioni che crea la mia mamma, ma quest’anno ci siamo impegnati. Per cominciare, Simone ha realizzato l’albero di Natale che volevo da un po’: tanti listelli in legno uno sull’altro per un risultato da Pinterest! A me è toccato pensare alle decorazioni. Ovviamente, le ho cucite.

GCiletta_rocchettiepois_decorazioni_albero_luci_pallina

Da uno scampolo di cotone

L’anno scorso, ho comprato al mercato uno scampolo di cotone per solo 1 €. Cosa ci ho realizzato? Un cuscino 50×50 cm e…le decorazioni per l’albero di Natale. In questo tutorial non vi darò delle misure o dimensioni. Le decorazioni che ho creato sono piccine, perché il nostro albero è alto 70 cm. Sono partita da un rettangolo di cotone doppiato, in modo da creare una base solida ai ricami.

GCiletta_rocchettiepois_decorazioni_albero_tessuto

Seleziona dei punti decorativi

Date un’occhiata alla vostra macchina da cucire. Oltre al punto dritto, potreste trovare anche dei punti decorativi. La mia Singer C430 ne ha ben 810. Per l’occasione ne ho selezionati tre.

Gciletta_rocchettiepois_macchina_da_cucire_singer_c430_punti

Punti decorativi con Gütermann Sulky

Ho effettuato tante cuciture creando un pattern ricamati per i miei rettangoli. Per far si che il punto decorativo fosse più brillante ed elegante, ho utilizzato un filato di viscosa, il Sulky Rayon 40 di Gütermann. E’ un filato da ricamo a macchina, ma i miei punti decorativi non somigliano a dei ricami?

GCiletta_rocchettiepois_decorazioni_albero_tessuto_sulky_Gütermann

Da ciascun rettangolo, ho poi ricavato due decorazioni: un cerchio (ho tracciato il contorno con una tazzina da caffè) ed un triangolo. Delle stesse forme, ho ritagliato una parte non ricamata per il retro.

GCiletta_rocchettiepois_decorazioni_albero_tessuto_palla

Dritto contro dritto

Piegate a metà un pezzo di nastrino da 15 cm e fermate con gli spilli verso l’interno. Sovrapponete poi, dritto contro dritto, il retro del cerchio. Fate la stessa cosa anche nel caso del triangolo.

GCiletta_rocchettiepois_decorazioni_albero_tessuto_nastrino

Cucire tutto intorno

Lasciate un piccolo foro e cucite tutto intorno. Fate poi dei taglietti attorno al cerchio, per evitare che il tessuto resti in tensione dopo averlo rivoltato. Nel triangolo, basterà tagliare le tre punte e rivoltare.

GCiletta_rocchettiepois_decorazioni_albero_tessuto_forbici

Decorazioni soffici

Per rendere morbidose le vostre creazioni, riempitele di ovatta oppure, è il momento di tirare fuori gli avanzi di tessuto. Aiutatevi con il forma angoli!

GCiletta_rocchettiepois_decorazioni_albero_tessuto_ovatta

Infine, potete chiudere il foro con dei punti a mano o con della colla per tessuti.

GCiletta_rocchettiepois_decorazioni_albero_tessuto_colla_ht2

Le decorazioni sono ora complete. Che ve ne pare del nostro albero?

GCiletta_rocchettiepois_decorazioni_albero_luci_

Christmas wishlist 2020: tessili per la casa Elli

Christmas wishlist 2020: tessili per la casa Elli

Poteva mancare una delle mie wishlist prima della fine dell’anno? Questa è dedicata a dei tessili per la casa al profumo di Sicilia. elli è il sogno nel cassetto, finalmente realizzato, di Giada. Pochi semplici ingredienti stanno alla base di questo nuovo ed elegante brand di home decor: amore per la casa, la famiglia e gli amici e gioia di condividere momenti insieme stando attorno alla stessa tavola.

Apparecchiare la tavola, sempre

elli ci trasmette un messaggio: apparecchiare sempre e comunque la tavola, anche quando si è soli. E’ una forma di amore verso se stessi e gli altri. E come resistere con degli accessori così eleganti e dallo stile senza tempo?

GCiletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_elli_storie

Etica, longevità e design

Giada ha scelto di dar vita ad un brand sostenibile sotto molti aspetti:

  • packaging: il design ed i materiali del packaging sono studiati per essere riutilizzati. Perfino il nastro non ha logo, per essere facilmente usato per avvolgere altri regali.
  • artigiani locali: tutti i pezzi delle collezioni sono realizzati da artigiani siciliani, per sostenere l’economia locale

elli privilegia la leggerezza, la bellezza, lo stupore e la delicatezza, parole di Giada.

GCiletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_elli_storie_giada

La collezione Bianco Natale di elli

Tradizioni che si tramandano e si intrecciano danno vita a una collezione dalle linee classiche ed essenziali. Si ispira ai corredi ereditati da nonne e bisnonne, fra pizzi e merletti in sinergia perfetta. Andate a leggere le descrizioni dei singoli articoli sullo shop online di elli, ognuna racconta una storia.

GCiletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_elli_storie_bianco_natal

L’elemento distintivo: il ricamo di una piuma

Ogni tessile, ha un ricamo dorato: una piuma come elemento decorativo continuativo della collezione. 

GCiletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_elli_storie_piuma

 

Christmas top 3

Delle collezioni di elli, ho adorato soprattutto tre prodotti, e qui pubblicamente sto appellandomi a Babbo Natale:

GCiletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_elli_storie_giglio

GCiletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_elli_storie_mano

GCiletta_rocchettiepois_tessili_per_la_casa_elli_storie

Giada vi aspetta sul suo shop online!

Tutorial: portachiavi in vera pelle

Tutorial: portachiavi in vera pelle

Un’idea regalo semplice ma d’effetto? Un portachiavi in pelle! Avete sentito bene, vera pelle! Anche voi, con la macchina da cucire che avete a casa, potete creare degli accessori in pelle. Ecco un tutorial con cartamodello incluso per realizzare un portachiavi unisex. Se ricordate, questo è il secondo tutorial di portachiavi qui sul blog. Il primo, in tessuto di cotone, lo trovate qui.

Cosa servirà

  • un taglio di vera pelle stampata, io ne ho selezionato uno sullo shop La Garzarara. Consiglio, per questo progetto, di scegliere una pelle non troppo morbida.
  • un anello per portachiavi o un moschettone
  • filo da cucito in poliestere Cucitutto di Gütermann
  • bottoni a pressione Anorak Prym da 12 mm

Tagliate la pelle

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_cutter_prym

Per prima cosa, bisognerà tagliare la pelle seguendo il cartamodello che potete scaricare qui. Armatevi di cutter e piano di taglio o, in alternativa, di un buon paio di forbici. Ma, vi avviso, il taglio con le forbici non sarà mai preciso come quello realizzato con il cutter. Se avete in mente di usare la pelle per molti progetti, vi conviene, quindi, investire ed acquistare cutter e piano di taglio.

Fate due orli

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_cutter_orlo

Il portachiavi è composto da una parte centrale e due rinforzi laterali, uno dei quali può essere utilizzato come taschino. Per cominciare. rivoltate verso l’interno il lato più lungo e fermatelo con delle pinze. E’ molto importante non usare gli spilli che lascerebbero dei fori sulla pelle. Fate poi una cucitura dritta.

Applicate il primo bottone

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_bottoni_prym_anorak

Applicate su un lato uno dei due bottoni a pressione ad una distanza di  3 cm dal lato corto. Io applico i bottoni utilizzando la pinza Vario, ma se è la prima volta che li utilizzate, potete provare anche con il kit che si trova all’interno della confezione di bottoni a pressione.

Assemblate il portachiavi

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_bottoni_anello

Dopo aver applicato uno dei due bottoni, sovrapponete i due rinforzi alla base del portachiavi e fermate con le pinze. Posizionate anche una piccola striscia di pelle 6×1 cm al centro facendo passare dentro il gancio portachiavi. Effettuate una cucitura tutto intorno.

Applicate il secondo bottone al portachiavi

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi_pelle_bottoni_prym

Non resta che applicare la seconda metà del bottone a pressione. Stavolta forerete due strati di pelle. Aiutatevi con un punteruolo o con la pinza rotante per forare.

Il portachiavi è completo! Io ne ho già cuciti due, e voi quanti ne avete in programma? Per altre idee, sfogliate la sezione tutorial.

Questo post è scritto in collaborazione con La Garzarara

Tutorial: presina foglia di Ginkgo

Tutorial: presina foglia di Ginkgo

In una delle ultime passeggiate, mi sono lasciata ispirare dall’autunno e dalle foglie cadute da un maestoso albero di Ginkgo Biloba! Oggi cuciamo insieme una presina a forma di foglia. Potete scaricare qui il cartamodello.

Tessuto e taglio

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_forbici

Scegli un tessuto spesso, il cotone o il lino andranno benissimo. Servirà anche uno strato di imbottitura termoresistente. Io ho usato del mollettone o ovatta. Se lo avete in casa, potete anche utilizzare un filtro per cappa. Taglia tre foglie in tessuto ed una di imbottitura.

Prepariamo le tasche per le dita

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_tasche

La presina avrà sul retro due taschini per una presa più sicura. Partiamo da un foglio di tessuto tagliato a metà.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_orlo

Cuciamo un orlo, su entrambe le metà, rivoltando prima di 1 cm e poi un altro cm verso l’interno. Fai attenzione al verso nel tessuto e dell’orlo. Dopo aver cucito, taglia la parte inferiore in eccesso.

Fissare l’imbottitura della presina

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_singer

La parte più divertente è stata simulare le venature della foglia. Ho semplicemente cucito a punto dritto più e più volte.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_venature

Cucire tutto intorno dritto contro dritto

Mancano solo tre cuciture e la presina sarà pronta. Sovrapponi dritto contro dritto la parte con impunture e le due taschine.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_dritto

Poi sovrapponi l’ultima parte in tessuto avendo in rovescio verso di te.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_spilli

Spilla e segnala un foro da lasciare aperto. Servirà per rivoltare la presina.

Taglia l’ovatta in eccesso

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo_forbici

Prima di rivoltare, ritaglia l’ovatta in eccesso evitando così che faccia spessore.

Rivolta e stira la presina

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_presina_ginkgo

La presina è pronta! Fai una cucitura dritta nel foro lasciato per rivoltare e cuci 20 cm di nastro. Io ne ho scelto uno in velluto!

Per altri progetti di cucito creativo, visita la sezione TUTORIAL del blog!