Abito Doris di Atelier Vicolo n. 6

Abito Doris di Atelier Vicolo n. 6

Uno dei miei buoni propositi per il 2019 (o forse era il 2018?) è quello di ritagliare del tempo e cucire per me. Sto facendo grossi progressi, se pensate che prima delle vacanze ho realizzato un paio di pochette impermeabili per i solari 50+, dai quali non posso separarmi. E avete forse dimenticato la blusa Chantilly di The Yellow Peg che ho cucito a Febbraio? Trovate qui il post, per fare un ripasso veloce.

Doris: amore a prima vista

GCiletta_rocchettiepois_cucito_vestito

Ho scelto di realizzare un abito da mettere subito in valigia. Quando ho scaricato la versione PDF del cartamodello, però, non sapevo ancora per quale fra i viaggi in programma sarebbe stato ultimato! Sapete poi com’è andata? Scaricato e cucito tutto d’un fiato! Mi ha accompagnata quest’estate e ho scattato le foto in Sicilia a casa dei miei genitori. Adoro indossare abiti, purché non siano troppo corti o scollati sul davanti. Il cartamodello, disponibile in versione cartacea o PDF, vi permette di scegliere se realizzare abito o t-shirt. La vestibilità del mio Doris è molto comoda e, nonostante l’elastico in vita, non stringe!

GCiletta_rocchettiepois_cucito_vestito

Il mio primo capo in jersey

GCiletta_rocchettiepois_cucito_vestito

Per la realizzazione di Doris, Francesca di Atelier Vicolo n. 6 consiglia di scegliere un tessuto elasticizzato. Io ho acquistato un jersey di viscosa da Giesse Scampoli, sorprendentemente a pois. Ma non è il solito pois! Ciò che è insolito sul serio, invece, è la scelta del blu. A parte due paia di jeans, nel mio armadio non figurano né blu, né beige e tutte le sfumature del marrone. Torniamo al jersey, adesso. Non è stato semplice adattarmi ad un tessuto che non sia il solito cotone che utilizzo per i workshop. Ero agguerritissima e pronta ad affrontare questa sfida! Il mio fedele alleato? L’ago macchina per jersey. Senza il suo aiuto ed incoraggiamento penso proprio che non ce l’avrei mai fatta. Ha evitato infatti che il tessuto si rovinasse. Ho utilizzato il filato Cucitutto di Gütermann in poliestere e realizzato le cuciture con punto zig zag e dritto per gli orli e lo scollo.

Il dettaglio che mi ha fatta impazzire, di gioia

GCiletta_rocchettiepois_cucito_girocollo

La particolarità di Doris è lo scollo tondo sia davanti che dietro, più profondo sulla schiena ed arricchito da un volant arricciato. E’ la parte dell’abito che ha richiesto maggiore attenzione e applicazione in termini di tempo. Per una volta, sono stata costretta ad imbastire! Lo so che imbastire non è un male del mondo e che nel cucito sartoriale è, quasi sempre, necessario, ma io non sono per nulla abituata. Dopo varie peripezie, ecco qui lo scollo romantico di Doris.

GCiletta_rocchettiepois_cucito_vestito

Doris mi calza a pennello. Non ho modificato nulla rispetto al cartamodello, se non la lunghezza della gonna (di 3 cm più corto).
Ed ora, che tessuto scegliereste per la versione invernale?

Tutorial: come realizzare un segnalibro in ecopelle con nappina

Tutorial: come realizzare un segnalibro in ecopelle con nappina

Nappine e pom pom sono ovunque in questa stagione, non facciamoci sfuggire questo trend! In questo post, vi mostro come realizzare un segnalibro in ecopelle con nappina. Un’idea regalo per fine anno scolastico, sia per le maestre che per i bambini, così da invogliarli a leggere durante le vacanze estive. Il segnalibro si compone di:

  • parte in ecopelle, potete utilizzare dei ritagli avanzati
  • nappina, potrete realizzarla della dimensione che preferite, in pochi e semplici passaggi, grazie al kit per nappine Prym

Occorrente per segnalibro:

  • ritagli di ecopelle
  • un rettangolo di cartoncino 5×18 cm
  • colla per tessuti Gütermann HT2
  • pinzette Prym
  • pinza rotante per forare Prym

Step 1

Posizionare a piacimento i ritagli di ecopelle.

GCiletta_rocchettiepois_ecopelle

Step 2

Applicare la colla per tessuti Gütermann HT2 per unire le varie strisce insieme.

GCiletta_rocchettiepois_colla_per_tessuto

Step 3

Una volta che la colla sarà asciutta, disegnare due volte la sagoma del segnalibro (con il rettangolo di cartoncino 5×18 cm). Ritagliare.

GCiletta_rocchettiepois_segnalibro_pelle

Step 4

Sovrapponi rovescio contro rovescio le due sagome e tienile insieme con le mollette Prym.

GCiletta_rocchettiepois_pinze_tessuto

Step 5

Cuci tutto intorno a punto dritto con un margine di 0,5 cm dal bordo. Ferma il punto all’inizio e alla fine della cucitura. Se non avete una macchina da cucire, vi sconsiglio di cucirlo a mano, perché l’ecopelle è un materiale molto rigido. Piuttosto, utilizzate la colla per tessuti Gütermann HT2 e il risultato sarà comunque eccellente!

GCiletta_rocchettiepois_mani

Step 6

Con la pinza rotante per forare Prym, fai un buco nella parte superiore del segnalibro, al centro. Questo sarà il punto in cui aggancerai la nappina.

GCiletta_rocchettiepois_buco_cintura

Occorrente per nappina:

  • scarti di lana di due colori diversi
  • ago da lana
  • forbici
  • kit per nappine Prym

Step 7

Per realizzare la nappina utilizza il fantastico kit per nappine di Prym. Per prima cosa, scegli la dimensione della nappina che vuoi realizzare: 5cm, 7,5 cm o 10 cm. Avvolgi la lana intorno. Il numero di giri dipende dallo spessore della lana che utilizzi.

segnalibro nappina prym step 7

Step 8

Fai passare l’ago e della lana di un altro colore sotto la lana avvolta nel kit.

segnalibro nappina prym step 8

Step 9

Fai un doppio nodo.

segnalibro nappina prym step 9

Step 10

Taglia la lana all’estremità opposta al nodo.

segnalibro nappina prym step

Step 11

Fai passare la nappina da foro designato nel kit e avvolgi intorno della lana facendo un nodo. In questo passaggio, accertati di avere un avanzo di lana di 10 cm da un lato e 25 cm dall’altro.

GCiletta_rocchettiepois_nappina

Step 12

Sempre dallo stesso foro, taglia l’estremità della nappina in modo da avere tutti i fili di lana della stessa lunghezza.

GCiletta_rocchettiepois_nappina_forbici

Step 13

Avvolgi intorno alla parte superiore della nappina l’avanzo di lana e poi, utilizzando l’ago, porta il filo all’interno in modo da bloccarlo.

GCiletta_rocchettiepois_nappina

La tua nappina è completa!

Step 14

Fai passare attorno la lana del gancio superiore della nappina all’interno del buco del segnalibro.

Non dimenticarti di taggarmi nelle tue creazioni e di utilizzare l’hashtag #creaconrocchettiepois !

 

 

Tutorial: portachiavi con bottoncino

Tutorial: portachiavi con bottoncino

Ecco il primo dei post dedicati ai tutorial rocchettiepois! Cominciamo con qualcosa di piccolo, ma davvero utile e sfizioso. Si tratta di un portachiavi con bottoncino, che può contenere al suo interno vari piccoli oggetti come, per esempio, monetine, auricolari, ecc. Potete realizzarlo con dei tessuti in cotone, aggiungendo un foglio di ovatta in mezzo per dare corposità, oppure in materiale cerato, o in ecopelle nel caso in cui preferite che sia impermeabile.

Occorrente:

  • 2 quadrati di tessuto di cotone 19×19 cm
  • 1 quadrato di ovatta 19×19 cm
  • 8 cm di nastrino
  • 1 anello portachiavi
  • filo di cotone
  • ago
  • bottoncini in plastica Color Snaps di Prym
  • pinza Prym Vario
  • punteruolo Prym
  • forma angoli Prym
  • forbici

Step 1

Utilizzando la sagoma che puoi scaricare e stampare qui, taglia i due quadrati di cotone e l’ovatta. Attenzione, i margini di cucitura sono già inclusi nel modello.

Step 2

Sovrapponi, dritto contro dritto, i tue tessuti in cotone e aggiungi poi il foglio di ovatta. Spilla lungo i bordi avendo cura di lasciare uno spazio di circa 4 cm nella parte inferiore. Questo spazio ti servirà per rivoltare il lavoro. Cuci tutto intorno a punto dritto con un margine di 0,5 cm dal bordo. Ferma il punto all’inizio e alla fine della cucitura.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi

Step 3

Ritaglia l’ovatta in eccesso. Fai dei taglietti nei punti indicati, facendo molta attenzione a non tagliare la cucitura. Rivolta il lavoro, aiutandoti con il forma angoli per le parti più difficili.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi

Step 4

Stira bene da entrambi i lati e ricorda che “chi ben stira è a metà dell’opera!”. Successivamente chiudi l’apertura con cucitura invisibile.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi

Step 5

Cuci le estremità del nastrino, posizionando all’interno l’anello portachiavi. Spillalo poi  sul retro, nella posizione che preferisci, e cuci.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi

Step 6

Fai combaciare i 4 laterali e cuci insieme.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi

Step 7

Stira nuovamente fino ad ottenere delle pieghette che permetteranno al portachiavi di chiudersi su se stesso.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi

Step 8

Fai due fori con il punteruolo nel punto in cui andranno posizionati i bottoncini Color Snaps.

GCiletta_rocchettiepois_tutorial_portachiavi

Step 9

Fissa i bottoncini con la pinza Prym Vario. Per maggiori informazioni su come inserire i bottoni Color Snaps in plastica, clicca qui.

Vi piace?

Voglio vedere i vostri portachiavi! Taggatemi su Instagram e usate l’hashtag #creaconrocchettiepois

A presto!